Ultime Notizie

News ed Avvisi

 

 

Data di pubblicazione:  02-08-2018

Approvato il calendario venatorio per la regione Abruzzo valido per la stagione venatoria 2018/2019

Pubblichiamo con la DGR n. 542 del 23 luglio 2018

Calendario Venatorio 2018 Link (10 pagine)

Maggiori informazioni

Delibera di Giunta Regionale n. 542 del 23 luglio 2018, recante '' Approvazione del Calendario Venatorio regionale per la   stagione 2018-2019 in applicazione dell'articolo 43, della L.R. 10/2004''. (38 pagine)

   

 

Data di pubblicazione:  23-07-2018

Consegna tesserini venatori ( regionali ) stagione 2018-2019 ( Per i cacciatori residenti in Abruzzo )

Dal 30 luglio 2018 la Regione Abruzzo inizierà la consegna dei tesserini venatori (regionali ) per la stagione 2018-2019 attraverso i propri uffici dislocati sul territorio.

Le sedi e gli orari di apertura sono consultabili nei documenti riportati sotto nella sezione maggiori informazioni.

   

 

Data di pubblicazione:  04-07-2018

Corso “Cacciatore Formato in materia di igiene, sanità e sicurezza alimentare” (II Edizione)

Periodo svolgimento Corso:  13 luglio, dalle ore 14:00 alle ore 18:00 - 14 luglio dalle ore 08:45 alle ore 13:00.

Le iscrizioni sono riservate solo ai Selecontrollori residenti nell'ATC Vastese- massimo n. 100 iscritti.

La quota di partecipazione è di   € 20,00 da versare su c/c postale  17187667 intestato ad “ATC Vastese” con causale “Cacciatore Formato in materia di igiene, sanità e sicurezza alimentare”
 

Inviare il modulo, opportunamente compilato, entro il giorno 10 luglio 2018:
- a mano , o via e-mail: atcvastese@gmail.com
 

Link Modulo iscrizione PDF

Link Programma Locandina  PDF

Link Materiale didattico fornito dalla ASL   PDF

   

 

Data di pubblicazione:  04-07-2018

Corso “Cacciatore Formato in materia di igiene, sanità e sicurezza alimentare” (I Edizione)

AVVISO

A tutti i corsisti che hanno superato l'esame

Per il ritiro degli attestati di qualifica e dei certificati di registrazione ASL

occorre effettuare un versamento di € 16,00 da versare su c/c postale  17187667 intestato ad “ATC Vastese” con causale “Inserimento Nel Sistema Informativo Regionale SIVRA Elenco Cacciatore Formato ai sensi della DGR 823/2018”, da portare in visione per il ritiro dell'Attestato.

Presso la sede dell'ATC, per chi ne ha bisogno, sono disponibili i bollettini pre-intestati

 

Gli attestati di frequenza saranno disponibili in sede dal 10 luglio

   

 

Data di pubblicazione:  15-06-2018

Corso “Cacciatore Formato in materia di igiene, sanità e sicurezza alimentare” (I Edizione)

Periodo svolgimento Corso:   22 giugno, dalle ore 14:00 alle ore 18:00 - 23 giugno dalle ore 08:45 alle ore 13:00.

Le iscrizioni sono riservate ad un solo Selecontrollore di ogni squadra - massimo n. 50 iscritti.

Per le domande in sovrannumero saranno stabilite  successivamente altre date per il corso.

La quota di partecipazione è di   € 20,00 da versare su c/c postale  17187667 intestato ad “ATC Vastese” con causale “Cacciatore Formato in materia di igiene, sanità e sicurezza alimentare”
 

Inviare il modulo, opportunamente compilato, entro il giorno 19 giugno 2018:
- via fax al n. 0873.368830
- via e-mail: atcvastese@gmail.com
 

Link Modulo iscrizione PDF - WORD

Link Programma Locandina  PDF

Link Materiale didattico fornito dalla ASL   PDF

   

 

 

Data di pubblicazione:  19-04-2018

CACCIA DI SELEZIONE AL CINGHIALE NELLE AREE NON VOCATE E ZONE NON ASSEGNATE

Sono aperte le iscrizioni per la caccia di selezione al cinghiale nelle aree non vocate e zone non assegnate, per la stagione 2018/2019

Link Modulo iscrizione PDF - WORD

   

 

Data di pubblicazione:  13-04-2018

Attività di controllo delle popolazioni di cinghiale (Sus scrofa) in Abruzzo

Sono state approvate le modalità di controllo delle popolazioni di cinghiale (Sus scrofa) per il triennio 2018/2020 - art.19, L. 157/1992 ? art. 44 L.R. 10/2004?. Nella sezione che segue sono consultabili i documenti di approfondimento. I centri di coordinamento delle attività di controllo del cinghiale - Polizia Provinciale in avvalimento della Regione Abruzzo sono : - Provincia di L?Aquila : Via Saragat ? Campo di Pile - L'Aquila; tel. 0862/2991, mail polizia.sulmona@provincia.laquila.it - Provincia di Chieti : Corso Marrucino, 98 - Chieti; tel. 0871/4081 ? 0871/4082200, fax. 0871/4082200, mail polizia.provinciale@provincia.chieti.it - Provincia di Teramo : Via Milli, 2 - Teramo; tel. 0861/331372, mail a.reggimenti@provincia.teramo.it - Provincia di Pescara : in attesa di definizione
   

 

Data di pubblicazione:  26-03-2018  

Stagione venatoria 2018 2019

Pubblichiamo la proposta di Calendario Venatorio 2018/2019 per la Consulta della Caccia che si terrà alle ore 10:00 del 9 aprile 2018, presso la sala Grisi, in via Catullo n° 17 a Pescara, 2° piano, con all?ordine del giorno i seguenti argomenti: Proposta di Calendario Venatorio Regionale 2018/2019; Varie ed eventuali.
   

 

Data di pubblicazione:  20-03-2018  
Sono aperte le pre-iscrizioni per il corso "trattamento igienico-sanitario delle carni", in collaborazione con il servizio veterinario della ASL n. 2 Lanciano, Vasto, Chieti

Link Modulo pre-iscrizione PDF PNG

Appena disponibili pubblicheremo le informazioni inerenti programma, date e orari del corso
   

 

Data di pubblicazione:  20-03-2018  
Nel corso della riunione di ieri (19/03/2018), con la presenza dei tecnici dell'ISPRA e della Regione Abruzzo,  sono state distribuite le schede per i censimenti con le planimetrie per la 5 ° Macroarea e la Zona Non Vocata (censimenti fissati per i giorni sabato 24 e domenica 25 marzo 2018); per le restanti macroaree (1,2,3,4) le date fissate sono sabato 7 e domenica 8 aprile 2018

Coloro che sono interessati ai censimenti ma non hanno potuto partecipare alla riunione o necessitano delle copie delle schede o planimetrie con punti di avvistamento, possono ritirarle direttamente in sede a Vasto in C.da Buonanotte, 11.

Si sottolinea l'importanza della partecipazione ai censimenti, come previsto nel regolamento vigente per la caccia al cinghiale.

Link schede censimenti PDF

   

 

Data di pubblicazione:  16-03-2018
 

Lunedì 19 marzo a Vasto, presso ex Palazzi Scolastici, P.zza G. Rossetti, 1/C.so Italia (stesso palazzo sede Polizia Municipale, al terzo piano),

dalle ore 17, si terrà un incontro con i capisquadra interessati , o delegati e tutti i selecontrollori interessati , per L'organizzazione dei censimenti di ungulati nei giorni 24 e 25 marzo,  e 7 e 8 aprile 2018, per dare avvio alle  attività di selecontrollo del cinghiale.

 

   

 

Data di pubblicazione:  04-01-2018  
ATC VASTESE attivazione monitoraggio specie  beccaccia in aree chiuse  anno 2018.
Le giornate indicate dalla regione sono: 09-12-16-19 gennaio.
I monitoratori interessati  ad effettuare il censimento sono pregati di passare in ATC dal giorno 5 gennaio dalle 17.00 alle 20.00 per assegnazione zona e ritiro modulo x censimento
AREE DA CENSIRE
A.C. SCHIAVI D’ABRUZZO OVEST ,  ZRC VASTO, ZRC LENTELLA, ZRC GISSI-FURCI-SAN BUONO ,ZRC ATESSA-ARCHI-TORNARECCIO, ZRC GUILMI -ROCCASPINALVETI SUD, ZRC GUILMI-ROCCASPINALVETI NORD
AFV CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO EST E OVEST, ZRC MONTAZZOLI , ROCCASPINALVETI
 

 

Data di pubblicazione:  04-01-2018
DETERMINAZIONE DPD023/166 DEL 25/09/2017        Link

Oggetto: approvazione disciplinare per le modalità di svolgimento della caccia di selezione- DGR 462/2017-stagione venatoria 2017-2018.

Allegati. 1,2,3,4 al det. n. 166 del 25-9-17  Link

   

 

Data di pubblicazione:  08-11-2017  
Riceviamo e pubblichiamo

Apertura di un centro di raccolta carni (CINGHIALE)

La Soc Coop. "Valle Amara" informa che a partire da sabato 11 novembre 2017 sarà operativo in:

 via dell'Impero a Rosello (CH)  un centro di raccolta carni (CINGHIALE)

   Vedi allegato

   

 

Data di pubblicazione:  01-11-2017  
 
Obbiettivi piano di prelievo cinghiali 2017 ATC Vastese    
       
MACROAREE DI PRELIEVO CONSITENZA MINIMA                                 DEL PIANO DI PRELIEVO (n. minimo di cinghiale prelevabili in caccia collettiva+ caccia di selezione) Numero Squadre Per Macroarea Num Capi  minimo da Abbattere per Squadra Num Capi Minimo per diritto di accesso alla zona non vocata
MACROAREA 1 189 11 22,00 14,00
MACROAREA 2 251 11 29,00 18,00
MACROAREA 3 217 11 25,00 15,00
MACROARAEA 4 136 5 28,00 17,00
MACROAREA 5 250 12 21,00 13,00
TOTALE 1.043      
   

 

Data di pubblicazione:  28-09-2017  

CACCIA AL CINGHIALE NELLE AREE NON VOCATE

   Bando Link

   Disciplinare Link 

   Modulo Squadre  

   Modulo Singolo 

 

   

 

Data di pubblicazione:  28-09-2017  
Piano Starna 2017

Ai sensi del Capo 1 punto 1 del calendario venatorio 2017/2018 si pubblica il piano di prelievo della starna

OBBLIGHI DEL CACCIATORE

 

Si comunica che su tutto il territorio comunale di borrello la alla specie starna e Vietata

La caccia alla starna è consentita dal 1 ottobre al 30 novembre 2017;

La caccia a starna, fagiano e lepre è consentita tre giorni settimanali a scelta, con il divieto di esercitare il prelievo il lunedì se continuativo con le due precedenti giornate di caccia del sabato e della domenica;

Ogni cacciatore potrà abbattere n. 2 starne a giornata, per un totale di n. 10 starne per l’intera stagione venatoria 2017/2018.

Al fine di preservare le popolazioni di starne naturali sul territorio si attuano inoltre le presenti prescrizioni:

Ogni abbattimento, oltre che essere annotato sul tesserino di abbattimento, dovrà essere tempestivamente comunicato all’ATC Vastese tramite telefono/FAX 0873-368830, oppure via email , atcvastese@gmail.com, indicando i seguenti dati:

a)    Nome e Cognome -  b)   Località di abbattimento -  c)   Sesso ed età indicativa della starna prelevata -d)   eventuale numero di anello della Starna prelevata

Qualora il limite massimo del piano di prelievo sia raggiunto prima della data fissata dal calendario regionale per la chiusura 30 novembre 2017, l’ATC Vastese provvederà a chiudere anticipatamente la caccia alla starna.

L’ATC vastese potrà decidere sospensioni anticipate del prelievo, anche in singole zone, indipendentemente  dal raggiungimento del piano,  qualora  le condizioni del prelievo, a seguito   di accertamenti, non siano considerate più sostenibili, in relazione alla conservazione della specie sul territorio.

Piano Starna 2017

 

   

 

 

Data di pubblicazione:  17-05-2017  
Il Giorno Venerdì 19/05/2017 alle ore 19:00 presso la sede dell'A.T.C. Vastese, in contrada Buonanotte 11 Vasto, si terrà un incontro con tutti i capisquadra residenti nell''A.T.C. Vastese, per l'organizzazione delle attività di controllo delle popolazioni di cinghiale (Sus scrofa) nell'A.T.C. e le nuove modalità previste dal Regolamento per la Gestione Faunistico –Venatoria degli Ungulati (DGR 04.05.2017, n. 1/Reg. pubblicato sul BURA N. 20 del 17/05/2017)

Sarà presente il comandante della polizia provinciale Antonio Miri

   

 

Data di pubblicazione:  16-05-2017 - Dal sito della Regione Abruzzo  
ganizzazione delle attività di controllo delle popolazioni di cinghiale
Approvata con Deliberazione di Giunta Regionale n. DGR/224 del 28/04/2017, previo parere favorevole dell'ISPRA n.17835/T-A23 del 10 aprile 2017, l'Organizzazione delle attività di controllo delle popolazioni di cinghiale (Sus scrofa) - art.19, L. 157/1992. Si tratta di una programmazione che prevede l'applicazione di misure sia di tipo indiretto o preventive (recinzioni, deterrenti acustici, ecc.) sia di tipo diretto (abbattimenti), finalizzate al contenimento delle popolazioni di cinghiale e la riduzione degli impatti sulle produzioni agricole e sulle biocenosi naturali. In questa prima fase le azioni verranno adottate in tutta la Regione ad esclusione dei territori dei Parchi naturali, Aree della Rete Natura 2000, ZPE del PNALM e Aree Patom, per i quali sono previste specifiche azioni di controllo. Tutte le misure sono contenute nell'Allegato A) alla DGR n.224/2017, In particolare gli interventi indiretti sono attivati e coordinati dagli ATC, mentre quelli diretti sono attivati e coordinati dalla Polizia Provinciale in avvalimento alla Regione, con la possibilità dell'ausilio di altro personale volontario appositamente abilitato e con le modalità contenute nel CAPO B (STRUMENTI E MODALITA' OPERATIVE ) dello stesso allegato, cui si rimanda integralmente e di seguito allegate. Gli interventi verranno realizzati principalmente nelle aree non vocate, negli istituti di protezione (ZRC e Aree Cinofile) e nelle aree particolarmente danneggiate delle aree vocate. Presso le sedi di servizio delle Polizie Provinciali in avvalimento alla Regione sono individuati i Coordinamenti per l'applicazione delle attività di controllo. Ad essi, su criterio di competenza territoriale, afferiscono sia gli indirizzi della Regione, sia le richieste di intervento da parte dei Comuni, delle Associazioni Agricole e delle Aziende Agricole danneggiate; queste potranno pervenire via mail attraverso invio di apposito modello, con indicazione esatta del luogo di criticità. Centri di coordinamento delle attività di controllo del cinghiale - Polizia Provinciale in avvalimento della Regione Abruzzo: Provincia di L'Aquila : Via Saragat , Campo di Pile - L'Aquila; tel. 0862/2991, mail polizia.sulmona@provincia.laquila.it ; Provincia di Chieti : Corso Marrucino, 98 - Chieti; tel. 0871/4081 , 0871/4082200, fax. 0871/4082200, mail polizia.provinciale@provincia.chieti.it; Provincia di Teramo : Via Milli, 2 - Teramo; tel 0861/331372, mail a.reggimenti@provincia.teramo.it; Provincia di Pescara : in attesa di definizione
 

Maggiori informazioni

 

 

Data di pubblicazione:  05-04-2017  
Causa previsto sovrannumero partecipanti, l'incontro per i censimenti di domani giovedì 6 aprile alle ore 18:00 si terrà presso ex Palazzi Scolastici, P.zza G. Rossetti, 1/C.so Italia, Vasto (stesso palazzo sede Polizia Municipale, al secondo piano)
   

 

Data di pubblicazione:  03-04-2017  
  I giorni 8 e 9 aprile 2017 si svolgeranno i censimenti del cinghiale e dei cervidi.
CENSITORI CINGHIALE: la partecipazione ad almeno 2 uscite tra le 4 previste è obbligatoria ai fini dell'accesso del prelievo in selezione del cinghiale per la stagione venatoria 2017/2018.
CENSITORI UNGULATI E CERVIDI:

Per la partecipazione ai censimenti è richiesto l'uso obbligatorio del binocolo.
L'uso del cannocchiale da osservazione (IL lungo) è raccomandato ai censitori dei cervidi.
Le modalità operative dei censimenti in oggetto saranno comunicate ai capisquadra cinghiale,
ai responsabili caccia di selezione cinghiale e agli aderenti/iscritti al censimento cervidi il giorno giovedi 6 Aprile 2017 dalle ore 18.00 c/o La Sede Dell'A.T.C. Vastese.

   

 

Data di pubblicazione:  08-03-2017
 

Caccia di selezione 2017 

   

 

Data di pubblicazione:  30-12-2016

ATC Vastese : Utilizzo cane da seguita nel mese di gennaio 2017 per caccia alla volpe

Disciplinare per l’utilizzo del cane da seguita per l’attivita’ di caccia alla volpe nel territorio adibito a libero esercizio venatorio, per il periodo dal 01/01/2017 al 30/01/2017.

Disciplinare e moduli clicca qui

 

Data di pubblicazione:  30-09-2016

ATC Vastese piano di prelievo starna stagione venatoria 2016/2017 
Si comunica che il piano suddetto prevede Il tetto massimo di prelievo di 480 starne . Metodica di segnalazione abbattimento:   tramite SMS subito dopo l'avvenuto abbattimento al numero telefonico dell'atc vastese ufficio.segreteria
328-4865284

 

Articolo

Nella foto Dino Pepe 2016-09-30

CACCIA: PEPE SU LEGITTIMITA' DEL CALENDARIO VENATORIO

(REGFLASH) Pescara, 30 set. "Il Tar, confermando le nostre aspettative, ha riconosciuto la sostanziale validità e la conseguente legittimità dell'impianto generale del calendario venatorio, la cui efficacia, esauriti gli effetti del decreto emesso prima dell'esame delle memorie difensive, è stata pertanto ripristinata, di modo che a partire da sabato 1 ottobre si aprirà la caccia in Abruzzo". Così l'assessore alle politiche venatorie, Dino Pepe, in vista dell'apertura della caccia. "Al di là di proclami a mezzo stampa di dubbio fondamento, a fronte delle numerose eccezioni di legittimità sollevate, il TAR ha limitato la sospensione cautelare alla parte del calendario che prolungava il prelievo di tordi e beccaccia oltre il 31 dicembre, e ciò in quanto mancherebbero informazioni sufficienti a giustificarlo. Tutto qui. Qualcuno - osserva Pepe - riteneva e proponeva, in modo illusorio, che qualche trucchetto giuridico-amministrativo, da altri purtroppo posto in essere in passato, avrebbe consentito di salvare una o due giornate di caccia: queste pratiche discutibili, e probabilmente ai limiti della legalità penale e contabile, sono invece il principale motivo delle "particolari attenzioni" che la Regione Abruzzo si è procurata in passato sul fronte della giurisdizione amministrativa. In questa vicenda noi abbiamo preferito seguire le vie della correttezza istituzionale, dimostrando nelle aule giudiziarie di aver operato in conformità a leggi, regolamenti, pareri e quant'altro; così abbiamo potuto garantire ai cacciatori abruzzesi l'apertura unica al 1 ottobre che, voglio ricordare, era la prima opzione che la Regione aveva proposto alla Consulta. Abbiamo garantito anche che il calendario possa concorrere ad esplicare anche funzioni di strumento a presidio di coltivazioni e incolumità pubblica, con le numerose disposizioni che regolano e promuovono il prelievo dei cinghiali, vera e propria calamità immanente in questa fase. Su questa tematica, per inciso, mercoledì scorso, davanti al Prefetto di Chieti ed accogliendo il condivisibile appello dei numerosi sindaci presenti che avevano proposto urgenti ordinanze di abbattimento, abbiamo presentato un Piano d'azione elaborato in tempi brevissimi i cui obiettivi e interventi hanno avuto il consenso unanime di tutti i presenti. Le azioni che metteremo in campo a partire da una sollecita modifica del Regolamento regionale per la gestione degli ungulati hanno un ambizioso obiettivo: il ripristino della caccia con le squadre nelle aree prevalentemente agricole, con presenza di abitazioni e viabilità, dove la presenza anche di pochi animali è ingombrante perché provoca danni e incidenti. Quanto a tordi e beccacce - aggiunge Pepe - il principio di cautela invocato dal TAR (su cui qualcuno potrebbe dissentire tecnicamente, ma è una sentenza e va rispettata) deve guidare i nostri passi successivi: dobbiamo rafforzare le capacità di monitoraggio di queste ed altre specie, ed è ciò che tra l?altro ci accingiamo a fare proprio sulla base di una prescrizione del calendario in questione. La raccolta e l'elaborazione dei dati tecnico-scientifici consentirà - conclude l'assessore - di supportare maggiormente la nostra pianificazione venatoria rendendola aggiornata e inattaccabile ad altri ricorsi".(REGFLASH) US160930
Nella foto Dino Pepe

Articolo

Nella foto Dino Pepe2016-09-29

CINGHIALI: VERTICE CON I SINDACI DEL CHIETINO

(REGFLASH) Pescara, 29 set. Ieri, nella sala del Consiglio provinciale di Chieti, l'assessore regionale alla Caccia, Dino Pepe, il Prefetto Antonio Corona e il presidente della Provincia Mario Pupillo, hanno incontrato i sindaci sulla questione della presenza di cinghiali sul territorio. La riunione è stata aperta dal Prefetto Corona che ha quindi ceduto la parola all'assessore Pepe per l'esposizione degli interventi che verranno messi in campo dalla Regione a partire sin da sabato 1° ottobre prossimo. "Il Piano proposto - ha spiegato l'assessore - avrà una durata prevista di almeno tre anni". Pepe ha illustrato nel dettaglio gli obiettivi del Piano: "Prima di tutto lavoreremo all'eradicazione della specie nelle aree "non vocate", cioè i territori antropizzati, collinari e pianeggianti dove l?utilizzo agricolo è intensivo e dove si snodano le più rilevanti vie di comunicazione stradali abruzzesi ed anche in alcune zone di ripopolamento e cattura. Invece, nelle zone montane e pedemontane boscose, con gli stessi strumenti la specie verrà ridotta ad una densità agroforestale più adeguata". L?assessore Pepe, in accordo con i sindaci presenti, ha annunciato un'importante novità nelle attività di caccia al cinghiale alla braccata con le squadre. Nel Piano d?azione infatti, tale tecnica di caccia "sarà possibile anche nelle aree non vocate" (tecnica attualmente vietata dal regolamento in tali zone). "E' noto che i serbatoi naturali della riproduzione della specie sono parchi e riserve della nostra regione - ha proseguito Pepe -. Organizzeremo quindi una serie di incontri con le Prefetture, gli Enti Parco ed i rappresentanti del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Provinciale per proporre l'avvio delle operazioni di controllo e contenimento all'interno delle aree protette". La Regione prevede una riduzione del 75% del danno nel triennio 2017-2019, grazie agli interventi del Piano, con un risparmio di circa 2 milioni di euro e la riduzione drastica degli incidenti stradali provocati dall'attraversamento di cinghiali che avvengono nelle aree non vocate. Queste risorse permetteranno l'aumento della quota di rimborso per i danni da cinghiali agli agricoltori (attualmente liquidati al 35% del danno stimato). Gli interventi predisposti dall'ente saranno attuati grazie a strumenti già a disposizione e contenuti nel regolamento regionale della caccia al cinghiale ovvero caccia e controllo. "Le operazioni di controllo - ha concluso l'assessore - si svolgeranno tutto l'anno". Il Prefetto si è quindi soffermato sui motivi giuridici che ostano alla legittima adozione, in materia, di ordinanze contingibili e urgenti ex art. 54/c.4, TUEL. In particolare, al di là di ogni possibile considerazione sulla potestà astratta del sindaco di agire nella circostanza, come anche su aspetti specifici della questione, le disposizioni contenute negli schemi di provvedimento proposti dai sindaci, collidono con situazioni disciplinate da norme di natura penale e, per ciò stesso, coperte da riserva assoluta di legge. "La 'strada maestra' è e rimane la via ordinaria", ha aggiunto il Prefetto, "occorre un percorso che conduca a una soluzione duratura e condivisa che tenga conto di tutti gli interessi in campo, per primo la sicurezza delle persone. Ognuno deve fare la propria parte", ha continuato Corona. "L'incontro di Chieti, per la cui convocazione ho ricevuto la immediata adesione dell'assessore Pepe, che ringrazio a nome di tutti e mio personale - ha concluso il Prefetto - è un primo, importante passo nella giusta direzione". (REGFLASH) US160929

 

News ed Avvisi

Data di pubblicazione:  21-09-2016

Con la presente si comunica che nella seduta n. 6 del Comitato di Gestione di codesto ambito, tenutasi in data 13/09/2016, si è stabilito di riaprire all’attività venatoria le seguenti Zone di Rispetto Venatorio:

Elenco ZRV riaperte

Area Ettari

ZRV Villalfonsina

576,00

ZRV Casalanguida

211,44

ZRV Scerni

377,00

ZRV Fraine

366,48

ZRV Cupello

182,64

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Data di pubblicazione:  21-09-2016

Calendarizzazione ripartizione macroaree.

Con la presente si comunicano, nel prospetto che segue, le date fissate per gli incontri per la ripartizione delle macroaree tra le squadre iscritte alla caccia al cinghiale nel ns. ambito:

Macroarea

Data

Orario

Giorno settimana

A1

22/09/2016

18:00

giovedì

A2

26/09/2016

18:00

lunedì

A3

27/08/2016

18:00

martedì

A4

28/09/2016

18:00

mercoledì

Gli incontri si terranno presso la sede dell’ambito scrivente, a Vasto in C.da Buonanotte, 11 e, considerata la capienza ridotta della sala, la partecipazione è riservata ai soli capisquadra (o
eventualmente vice-caposquadra delegato dal caposquadra).

Cartina Macroaree

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Data di pubblicazione:  21-09-2016

CORSO DI ABILITAZIONE PER SELECONTROLLORI DEL CINGHIALE
(e Aggiornamento Corsi Precedenti al 2010 valido anche per la funzione di caposquadra).

Con la presente si comunica che, come approvato dal C.d.G. nell’ultima seduta del 13 settembre u.s., l’ambito territoriale di caccia scrivente organizza un corso di abilitazione per selecontrollori del cinghiale nei giorni 23/24/25/30 settembre p.v.

Modulo e Programma

Data di pubblicazione:  21-09-2016

Chiusura caccia alla starna nei Comuni di Rosello e Borrello.

Con la presente si comunica che il Comitato di Gestione in data 13 settembre u.s. ai sensi dell’art. 18, comma 1, lett. a, dello statuto, valutata la relazione tecnica prodotta dal Dott. Stefano De Ritiis, ha deliberato la chiusura della caccia alla specie starna (perdix perdix) nei territori dei Comuni di Rosello e Borrello.
Si precisa che la chiusura dell’attività venatoria sulla singola specie avrà durata per l’intera annata venatoria 2016/2017 ed è motivata dal fine della conservazione della suddetta specie
nell’ottica del predisponendo piano di reintroduzione e gestione della starna nell’ATC Vastese.

 

Maggiori informazioni

Data di pubblicazione:  12-09-2016

lepreCalendario venatorio 2016-2017. Sospensione apertura attività venatoria nelle giornate del 18, 22, 24 e 25 settembre 2016.

A seguito del ricorso proposto dal WWF, il Tar Abruzzo con decreto monocratico emesso inaudita altera parte ha disposto la sospensione della efficacia del calendario venatorio 2016/2017 e di conseguenza della attività venatoria in Abruzzo con riguardo: -alla Cornacchia grigia, Gazza, Ghiandaia, Quaglia, Fagiano, Lepre e Volpe nelle giornate del 18, 22, 24 e 25 settembre 2016; -al Merlo nelle giornate del 18, 24 e 25 settembre 2016. Detta sospensione ha efficacia in attesa della udienza che si terrà il 28 settembre 2016, nella quale ci sarà la partecipazione della Amministrazione regionale resistente.

Maggiori informazioni

 

Data di pubblicazione:  31-08-2016

lepreErrata corrige Calendario Venatorio stagione 2016-2017

Si comunica che sono stati corretti alcuni errori materiali del calendario venatorio per la stagione 2016-2017. Il testo aggiornato è pubblicato nel sito Caccia e Pesca Sportiva alla voce Calendario Venatorio

 

 

Data di pubblicazione:  18-05-2016

lepre europeaProposta calendario venatorio per la stagione 2016 2017

Il giorno 26 maggio 2016 alle ore 15:00, presso la sala Grisi del Dipartimento Agricoltura, in via Catullo n° 17 a Pescara, è convocata la Consulta Regionale della Caccia con all'ordine del giorno l'esame della proposta di Calendario Venatorio Regionale 2016/2017. A tal proposito si fa presente che il Calendario Venatorio è stato predisposto, per il comune approfondimento, in due versioni: una con apertura unica al 18 settembre 2016 e una con apertura unica al 1° ottobre 2016.

Maggiori informazioni

 

Data di pubblicazione:  29-04-2016

RICHIESTE INTERVENTO SELECONTROLLORI PER DANNI DA CINGHIALI.

A partire dal 2 maggio, è possibile richiedere l’intervento dei selecontrollori a difesa delle colture agricole per danni derivanti dalla presenza del cinghiale.
In base all’ubicazione del terreno interessato, il servizio verrà gestito dall’ATC e/o dalla Polizia Provinciale.

UTILIZZARE I MODULI SOTTOELENCATI.

Moduli-Provincia Chieti

Modulo ATC